DONNA
Frankie HiNRG MC: chiacchierata su ambiente e “NRG” rinnovabili
Scritto il 2013-03-24
da davidemercati
su
Interviste

Fonte: www.turingduchamp.org

Ogni tanto da ragazzino mi capitava di vedere Frankie per strada, in compagnia di qualche mio conoscente. Ai quei tempi non era ancora famoso ma era già un personaggio. Chiodo con stemma Mercedes sulla spalla, sneaker e cappellino BOY. Appassionato di musica rap. Non poteva passare inosservato in una piccola città di provincia. Qualche anno dopo durante uno zapping compulsivo pomeridiano vidi il suo primo video, FIGHT DA FAIDA su Video Music. Poi si sa, le strade a volte si incrociano e può nascerne un’intervista dalle “nuances verds” dell'ambientalismo. 

D1)Siamo freschi di elezioni dall’esito incerto. Un governo stabile sembra impresa ardua. Credi che in una situazione come questa l’#ecologia abbia qualche chance di diventare un tema centrale nell’agenda del nuovo esecutivo?
Penso di sì ma solo per il fatto che il Movimento 5 Stelle ha ottenuto una quota molto importante di voti e di seggi in parlamento. Per il M5S infatti l’ecologia e le alternative energetiche sono una vera e propria bandiera. Quindi forse solo grazie a loro potranno esserci delle buone possibilità per l’ambientalismo affinché  non sia più visto come un ostacolo al fare e al progresso ma piuttosto come opportunità di crescita economica sostenibile, una nuova strada verso la green economy.

Fonte: www.eventigallery.it

D2)Di ambiente si fa un gran parlare ma le grandi testate giornalistiche sembrano accorgersene solo in caso di catastrofi come Chernobyl, Fukushima o le maree nere di petrolio nei mari. È un tema per lo più trattato da testate di nicchia. Come si può invertire questo stallo?
Non lo so però penso che anche programmi tv come Linea Verde o Melaverde che trattano questo tema lo fanno solo come “Quanto è buono questo formaggio!”. Un approccio forse troppo naif, da nonno che racconta al nipote. Occorre invece più energia ma senza estremismo. Si deve evitare il catastrofismo che causa solo ansia e rischia di allontanare ancora di più l’opinione pubblica. Serve una via nuova, serve il coinvolgimento attivo delle persone e le buone notizie vanno divulgate. È avvilente che l’ambientalismo appaia come un argomento in mano solo a estremisti luddisti e nichilisti. Il progresso non è un nemico, non è tutto schifo. Serve un compromesso.

D3) Tu ti sei occupato di ambiente anche con la tua musica.
Si, quando ho scritto l’inno per “M’illumino di meno”, l’iniziativa di Caterpillar di Radio Due, ho lanciato il concetto della sostenibilità ma non solo da un punto di vista ambientale ma anche mentale e morale.

D4)Il web può essere un alleato dell’ambiente?
Assolutamente si. Il web è straordinario ed è di sicuro un alleato dell’ecologia. Esistono esempi di blog o portali che insegnano cose green utilissime. Ad esempio ricette di eco cucina, pratiche di riuso, recupero e riciclo, come fare detersivi ecologici in casa e tanti consigli per uno stile di vita meno impattante.

D5)Musica ed ecologia in che rapporto stanno? La musica può essere d’aiuto all’ambiente?
Lo può essere nella stessa misura in cui può esserlo verso la cultura, la politica o che ne so … l’osteopatia … Personalmente credo poco nei concerti a impatto zero, fatti per compensare le emissioni di C02. È un po’ come il concetto di Emissions Trading del protocollo di Kioto. Preferisco un concerto “più sporco”ma dare importanza al messaggio che è la cosa che deve essere davvero a favore dell’ambiente.

D6) Cosa fa Frankie HiNRG per la salvaguardia del Pianeta?
Non sono un attivista estremo. Faccio quello che secondo me è giusto. Faccio la raccolta differenziata per bene e rompo le scatole a chi non la fa. Quello che deve fare un uomo giusto insomma. Prediligo poi prodotti biologici, più costosi ma più buoni. Mi piace finanziare con l’atto d’acquisto le economie coraggiose. La spesa per me è un gesto politico ma da porre in essere con equilibrio, senza fondamentalismo.

D7)Che idea hai delle energie rinnovabili? Sono un’idea ottima. Le consumo volentieri e le sostengo. I pannelli fotovoltaici sui campi però non li condivido. Pannelli al posto delle patate? Proprio no! Scoraggiano l’agricoltura e sono stati oggetto di speculazione.

P.S. Molti conoscono Frankie solo come rapper ma in realtà ecletticità e creatività lo hanno portato a misurarsi con molti altri tipi di progetti: dallo scrivere canzoni per altri artisti come Simone Cristicchi, dirigere la regia di video musicali fino alla conduzione di uno speciale su SKY dedicato a Valzer con Bashir e addirittura al teatro. Quello che personalmente mi colpisce più di lui è il suo essere prestigiatore della parola scritta e parlata. Ne volete una dimostrazione? Seguitelo su TWITTER e ascoltatevi questo brano!


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2018 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018