DONNA
Italiani, tutti in pista ciclabile ma poi ci manca l'A-BiCi
Scritto il 2014-08-25
da davidemercati
su
News

Fonte: cdn.we-boost.ne

Un altro pezzo di @vestitaacipolla. Questa volta si parla di piste ciclabili. Gli italiani in pista come quando credono di saper parlare inglese... sono bravi solo a parole ...

A parole siamo bravi tutti.
A parole vorremmo la pace nel mondo e un futuro migliore a emissioni zero.
Siamo convinti che se le cose non migliorano non è certo per colpa nostra, noi siamo perfetti.

Prendiamo noi ciclisti italiani per esempio:
Noi che si fa le fiancate con le chiavi alle portiere delle macchine parcheggiate sulle piste ciclabili;
noi che a semaforo rosso superiamo tutti quelli in coda col dito medio alzato sogghignando maleficamente e dando agli automobilisti degli sfigati;
noi che facciamo i censimenti delle due ruote per poi lamentarci e fare sit-in di protesta davanti ai comuni perché non siamo tutelati;
noi che svuotiamo gli scaffali specializzati pensando così che l'avanguardia tecnologica in merito alle due ruote possa compensare la nostra asfitticità muscolare;
noi che per l'ufficio scegliamo pony express coi pedali per inquinare meno la città;
noi che pensiamo di aver fatto nostra la cultura della bici un po' come quando si usciva da scuola e si pensava di sapere a menadito l'inglese,
ci ritroviamo, al primo viaggio in un paese del Nord Europa, a camminare su quella bella strada blu, toh che bravi a colorare i marciapiedi gli stranieri, non accorgendoci minimamente che si tratti di una corsia destinata ai ciclisti, e facendoci non solo arrotare, perché i loro diritti sono i loro diritti e guai a chi infrange le loro regole, ma anche facendoci tirare addosso i peggiori torpiloqui incomprensibili e tu che eri convinto, cazzo, di sapere tutto sul ciclismo ti sentirai come la prima volta in Inghilterra, fresco di otto anni d'inglese e quindi convinto di essere ormai diventato madrelingua, a chiedere al primo inglese che passa "what time is it" con la migliore pronuncia italo-inglese che hai e non capire la risposta.

Che ne sarà di noi?


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web-storage/www/king-kontent/wp-comunicablog/wp-content/themes/layout-comunicablog-generale/single-post.php on line 199


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2017 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018