DONNA
La cucina a impatto (quasi) zero
Scritto il 2014-08-06
da davidemercati
su
Libri

Fonte: Green Mind

Gas per i fornelli, elettricità per il forno, acqua in grandi quantità e tanti scarti e avanzi di cibo. Tanti. Questi gli ingredienti per la ricetta perfetta a scapito dell’ambiente. Con il risultato che la Natura rischia di finire “fritta”! Ma come ridurre l’impatto del nostro modo di cucinare? Prima di tutto ricordiamoci di usare i coperchi delle pentole e magari anche di cuocere più cose contemporaneamente nel forno e di lavare piatti e stoviglie con l’acqua recuperata dal lavaggio delle verdure e dalla cottura della pasta. Ma grazie ai consigli e alle ricette contenuti in LA CUCINA A IMPATTO (QUASI ZERO) di Lisa Casali e Tommaso Fara edito da Gribaudo sarà possibile cucinare in maniera sostenibile senza rinunciare al gusto e ai bei impiattamenti.

Il libro contiene numerose ricette suddivise secondo le 4 stagioni in modo da sfruttare le stagionalità dei vari ingredienti vegetali e ridurre l’impatto ambientale causato dall’acquisto di prodotti di serra o di importazione. In questo modo possiamo infatti acquistare cibi a km zero e la cui maturazione è dettata dal ciclo della natura. Non dimentichiamoci però anche l’importanza crescente di scegliere prodotti biologici certificati. Dai consigli sui procedimenti di cottura eco, alle modalità di acquisto meno impattanti, all’autoproduzione e agli stili di vita alimentari green il libro fornisce  davvero suggerimenti utili per contribuire a salvaguardare l’ambiente.

Ma soprattutto insegna a recuperare cose che oggigiorno finiscono nell’immondizia e che invece possono rivelarsi ingredienti preziosi per ricette sane e gustose. Volete degli esempi? La parte bianca degli asparagi per fare delle mousse, pane raffermo per budini, foglie esterne di lattuga per spiedini e baccelli di piselli come contorno, bucce di zucca per la parmigiana e molto altro ancora. Questi consigli permettono anche di risparmiare soldi che possiamo investire sulla qualità dei cibi stessi che acquistiamo dando il nostro contributo al successo di quelle aziende agricole che si impegnano nella produzione di verdure e frutta biologiche.


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2019 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018