DONNA
Storia dell'immondizia: dagli avanzi di mammut alla plastica
Scritto il 2014-08-02
da davidemercati
su
Libri

Fonte: Green Mind

Vago per i corridoi della mia libreria preferita e sbam! Mi imbatto in un libro curioso e divertente: Storia dell'immondizia - dagli avanzi di mammut alla plastica riciclabile. Autore Mirco Maselli, Editoriale Scienza, € 7,90. Un libro apparentemente per bambini ma che ai miei occhi di adulto è apparso ricco di spunti di riflessione e di curiosità divertenti e interessanti. Scritto con un stile semplice e brioso questo libro corredato da illustrazioni divertenti ci permette di fare un viaggio nella storia dell'immondizia dall'uomo primitivo a quello moderno. Perché si, quello dei rifiuti è un problema che prima di riguardare i nostri condomini interessava già le caverne preistoriche, per poi accompagnare la storia dell'uomo in tutte le sue ere: antica Roma, Medioevo, Rinascimento, per non parlare dell'era della Rivoluzione Industriale.

Le prime civiltà a occuparsi del problema dei rifiuti? Secondo gli archeologi dovrebbero essere stati i Greci dell'isola di Creta. La discarica più antica è infatti quella di Cnosso che risale al 3.000 a.C. I cretesi scavarono un pozzo che riempirono di immondizia per poi ricoprirlo. Insomma, un po' come facciamo ancora oggi.  In pochi anni ne scavarono oltre 300. Ma forse furono gli antichi romani a gestire in maniera più organica il problema dei rifiuti. Nel 616 a.C. cominciarono a costruire la Cloaca Maxima che aveva 600 metri di tunnel a tratti persino navigabili e che secondo lo storico Tito Livio "raccoglieva tutta la sporcizia di Roma" che purtroppo però finiva nel Tevere. Vi pare che sia cambiato qualcosa?

Il libro, in modo molto ironico, ci aiuta a capire che quello delle discariche e dei rifiuti è una problematica antica e purtroppo molto attuale. E' uno strumento che potrebbe essere utilizzato nelle scuole elementari e medie per sensibilizzare i bambini ai temi dell'ecologia. Poi ci penseranno loro a convertire noi adulti in spazzini acculturati e dall'animo ambientalista...


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2018 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018