DONNA
La Pigrizia
Scritto il 2014-09-19
da Cristina Coppi
su
News

GreenMind ospita un post di Vestitaacipolla (potete trovarla su Twitter @vestitaacipolla). Buona lettura!

Quando c'è da sfoderare il nostro bel dito medio, di solito il destro, per augurare al nostro interlocutore le "migliori " cose, siamo veloci e precisi, siamo maestri e atleti in quello, non ci stanchiamo mai.
Al contrario, se dobbiamo usare suo fratello l'indice per scopi diversi che non siano la pulizia del naso o l'indicare per strada una che inciampa nei tacchi, ma che invece serva per "salvare il pianeta", ahi noi, allora la pigrizia prende il sopravvento.
Per esempio è "difficile" per noi spegnere le luci di una stanza ogni volta che ne usciamo, preferendo pagare una bolletta salata piuttosto che far andare il santo ditino sull'interruttore.
Sembrava che l'idea del secolo fossero le lampade coi sensori di presenza che si accendevano quando si entrava in una stanza e si spegnevano quando ne uscivamo, peccato poi di aver capito che alla fine, dopo vari esperimenti falliti, vengano utilizzate solo nei peggiori bagni dei peggior hotel perché oramai le avevano installate e costava troppo la sostituzione.
Quindi, quando ti ritrovi nei famosi peggiori hotel, con la vescica piena che non riesci neanche a respirare, ti abbassi a rallenty i pantaloni, poi gli slip, stai per "centrare il buco" e la luce si spegne non avendo più registrato nessuno movimento tu, maledicendo il risparmio energetico e non vedendo più niente, ti riduci a pisciarti sulle scarpe.
La genialata del sensore a presenza è stata una pessima invenzione, come quella dell' accensione col battito delle mani, ma noi continuiamo a sperimentare all'infinito una soluzione piuttosto che fare click con la falange!


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2021 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018